Your Web Therapy - Curiosità. Passione. Divertimento. - Con questi ingredienti lavoriamo su Organizzazione, Contenuti e Tecnologie. RSS
1
Ho studiato Matematica…

… perché provavo soddisfazione nel risolvere i problemi.

Lo studio di funzioni in quinta liceo scientifico era un vero divertimento: usare strumenti e regole per svelare la realtà nascosta dietro formule all’apparenza incomprensibili; usare il ragionamento e l’intuito per individuare la strada verso la soluzione di un problema…

Questo mi ha affascinato. L’essere in grado di farlo, e di farlo bene, mi ha conquistato. Poi, all’università, il discorso si è fatto più astratto, meno collegato a formule che avevano attinenza con una realtà toccabile con mano: la parabola che puoi associare alla luce proiettata dai fari anteriori dell’auto quando viaggi di notte si è evoluta nella Trasformata di Fourier che sta alla base dello studio dei segnali – per esempio l’amplificazione del suono, importante nell’elaborazione delle immagini, TAC, Risonanza Magnetica, Computer Graphics.

Oggi non posso definirmi un matematico: l’ultimo rapporto serio con la matematica, o meglio con l’analisi numerica, risale alla tesi della laurea di specializzazione sulla rappresentazione grafica delle immagini radiologiche. Ora al massimo ripasso i criteri di similitudine dei triangoli con mio figlio!

Nonostante questo, però, di “matematico” c’è molto anche nel mestiere che faccio oggi. Anche se non tratto formule codificate da applicare per spiegare o indagare fatti della realtà, in un certo senso convivo ogni giorno con la Teoria del Caos.

Avete presente l’“Effetto Farfalla”? Il concetto viene fatto risalire al racconto di fantascienza del 1952 “A Sound of Thunder” di Ray Bradbury ed è semplificato in questa affermazione: “Si dice che il minimo battito d’ali di una farfalla sia in grado di provocare un uragano dall’altra parte del mondo”. La frase racchiude in sé la nozione di dipendenza sensibile alle condizioni iniziali, presente nella teoria del caos: piccole variazioni nelle condizioni iniziali producono grandi variazioni nel comportamento a lungo termine di un sistema.

Un esempio? L’introduzione di un wiki per diffondere e condividere la descrizione di un processo aziendale e la documentazione operativa di un applicativo software: è un’operazione in grado di provocare il cambiamento radicale del comportamento quotidiano delle persone. Ma, allo stesso tempo, la variazione nel sistema non è prevedibile a priori in ogni suo dettaglio, e comunque non è garantita.

Share on Pinterest
Invia a un amico










Inviare

#hobisognodiuncorso!

Corsi di formazione sui Social Network.

Scrivi un commento

Iscriviti alla Newsletter Mimulus!

E' il modo più efficace e veloce di ricevere i nostri ultimi articoli, direttamente nella tua casella di posta elettronica!
OK, mi iscrivo subito! :)