Your Web Therapy - Curiosità. Passione. Divertimento. - Con questi ingredienti lavoriamo su Organizzazione, Contenuti e Tecnologie. RSS
1
Promuovere eventi online

Negli ultimi sei mesi Francesca e io ci siamo imbattuti a più riprese con la promozione online di eventi.

In giugno, come forse già sai, abbiamo rilasciato due iniziative online, www.prontoevento.it e www.accendilevento.it, e pur con poca promozione abbiamo raccolto decine di richieste di ideazione, realizzazione, promozione di eventi di qualunque genere: dalla cena per due a una festa della birra, dalla festa di laurea alla serata in discoteca con un dj di fama.

Tra tante richieste, un’esigenza ricorrente: diffondere la notizia e raccogliere adesioni, principalmente online.

Escludendo le ricorrenze “private” (festa di compleanno e simili), gli eventi richiedono una certa attività promozionale online.

Ecco le idee che abbiamo fissato in questi mesi:

1. Gettare un’àncora online: costruire il sito

La prima cosa da fare è costruire un sito, anche di una sola pagina o due, nel quale raccogliere tutte le informazioni relative all’evento – per offrire a tutti gli invitati un punto certo e stabile in cui recuperare le informazioni.

Può essere utile anche per pubblicare gli aggiornamenti e le notizie importanti: in questo caso sarebbe efficace aggiungere un semplicissimo flusso RSS, a beneficio degli invitati tecnologicamente più avanzati.

2. Gettare la rete al largo: siti terzi e social network

Se la notizia dell’evento deve essere diffusa il più possibile, occorre pubblicarla su siti come Upcoming oppure Eventful. Poi magari aprire un profilo pubblico su Facebook, creare lì un evento e raccogliere fan e adesioni. In base al tipo di evento ci si può spostare anche su LinkedIn: in questo caso bisogna creare un gruppo e invitare i propri contatti.

Tutti questi ambienti hanno sistemi simili nella sostanza, che consentono alle persone di segnalare la partecipazione all’evento dandomi una sensazione dell’interesse suscitato.

3. Pasturare di continuo: gli aggiornamenti 

A seconda dei network “sollecitati” occorre essere più o meno assidui nell’aggiornare i propri contatti con notizie sull’evento e informazioni pertinenti all’argomento. Su questo tema si trovano esempi molto interessanti sia su Facebook che su LinkedIn (a Francesca piace molto il lavoro che stanno facendo sul profilo Facebook del B.T.O.).

Altro “oceano” nel quale pescare è Twitter: qui non si creano eventi, ma una rete di contatti da stimolare ogni giorno con segnalazioni utili. Lo scopo è quello di diffondere sempre più la notizia, oltre che stimolare l’interesse fino a invogliare le persone a iscriversi.

4. Riempire la stiva: la raccolta delle iscrizioni

Il punto terminale di tutta questa attività è la raccolta delle iscrizioni. Cosa c’è di meglio di Evenbrite? Creare l’evento, fissare il numero massimo di biglietti in vendita, “creare” la form di acquisto del biglietto e raccogliere i dati dei clienti (tra cui la mail!) è un gioco da ragazzi.

Ma la promozione sulla Rete non finisce con l’inizio dell’evento stesso: prosegue durante (utilissimo in questo caso Twitter), e dopo (soprattutto su Facebook).

Da ultimo, una considerazione di sintesi sulle fatiche dei mimuli di questi mesi: il bello del nostro lavoro è che non c’è da inventarsi quasi nulla. E’ sufficiente usare con creatività quello che la Rete mette a disposizione ogni giorno.

Share on Pinterest
Invia a un amico










Inviare

#hobisognodiuncorso!

Corsi di formazione sui Social Network.

Comments 1

  1. Io mi permetto di suggerire un ulteriore strumento: http://www.tumit.it
    Si tratta di un social pensato per gli eventi, ispirato un pò a twitter e un pò a pinterest.
    Cordiali saluti.

    Rispondi

Scrivi un commento

Iscriviti alla Newsletter Mimulus!

E' il modo più efficace e veloce di ricevere i nostri ultimi articoli, direttamente nella tua casella di posta elettronica!
OK, mi iscrivo subito! :)