Your Web Therapy - Curiosità. Passione. Divertimento. - Con questi ingredienti lavoriamo su Organizzazione, Contenuti e Tecnologie. RSS
1
L’informazione tra blog e quotidiani online: chi vincerà?

Alla fine del 2009 (thanks to Vincenzo Cosenza per la segnalazione) la società di ricerche Human Highway in collaborazione con Liquida ha condotto uno studio sull’impatto dei blog nell’informazione italiana, dal titolo “Social Media e informazione online“.

Bastano poche pagine di numeri e grafici per raccontarci una nuova battaglia nella guerra dell’informazione: non più e non solo “quotidiani di carta VS quotidiani online”, come avevo raccontato in questo post, ma anche e sempre più “quotidiani online VS blog”. Chi vincerà? Forse è presto per dirlo; ma questa ricerca sembra dare qualche indizio…

Che il campo di battaglia stia cambiando, e non sia più soltanto l’inizio de “l’online contro il cartaceo”, pare evidente anche da questo dato: ormai il 38% dei lettori abituali di blog ha completamente abbandonato il formato cartaceo.

Le abitudini dei lettori

Ma riprendiamo l’indagine dal suo inizio: come si comportano in Italia i cacciatori di informazioni sul web? Quali sono, o quali stanno diventando, le loro abitudini?

  • 2,3 milioni di persone dichiarano di essere lettori abituali di blog di informazione e attualità: il 10% dei 23,6 milioni di utenti abituali di Internet
  • i lettori di blog sono in prevalenza uomini, di età compresa tra 35 e 54 anni, residenti nel Nord-Ovest e nel Centro
  • un terzo di questi 2,3 milioni di lettori dichiara di leggere esclusivamente blog.

Ma tutto questo cosa significa?

Non è vero che i blog sono morti

non è vero che i blog sono morti o agonizzanti, come molti sentenziano; appaiono anzi pieni di vita.

Da persona a persona

Un comportamento già emerso dell’utente online (concedere la propria fiducia di persona ad altre persone – non brand, non marchi generici, non pubblicità, ma persone) si sta consolidando anche nel campo dell’informazione. Meglio Beppe Grillo o Spinoza o Giornalettismo, piuttosto che Corriere.it o La Repubblica online.

Le cose stanno davvero cambiando!

Io me ne sono accorta anche perché mia mamma, prossima ai settant’anni, si è armata di miniPC e chiavetta e da qualche mese naviga e legge diversi blog, tra cui anche quello di mimulus (anzi scusate ma ne approfitto: ciao mamma!, so che mi stai leggendo).

Share on Pinterest
Invia a un amico










Inviare

#hobisognodiuncorso!

Corsi di formazione sui Social Network.

Scrivi un commento

Iscriviti alla Newsletter Mimulus!

E' il modo più efficace e veloce di ricevere i nostri ultimi articoli, direttamente nella tua casella di posta elettronica!
OK, mi iscrivo subito! :)