Your Web Therapy - Curiosità. Passione. Divertimento. - Con questi ingredienti lavoriamo su Organizzazione, Contenuti e Tecnologie. RSS
4
Foursquare e il marketing a ogni cantone

Chi non ha giocato da bambino ai “Quattro Cantoni”? E chi immaginava di giocarci ancora, da adulto e per di più in modalità virtuale, con il telefonino?

In realtà non è un gioco – anche se ti prende al punto che rischi di non muovere più un passo senza fare un check-in, registrare un nuovo “posto”, controllare se c’è qualcun altro all’interno, verificare i punti acquisiti, controllare la propria posizione in classifica, sperare di aver conquistato un nuovo badge e di essere stato nominato Mayor del posto nel quale sei appena entrato.

Ecco, questo è Foursquare; a prima vista, SOLO a prima vista. Bello?!? Ma che me ne faccio? Eh. Procediamo con ordine.

Foursquare è un Geo Social Network, cioè un ambiente di social networking al quale sono aggiunte funzionalità di geolocalizzazione per consentire nuove dinamiche sociali. Ecco gli elementi principali.

Check-in

Consiste nel dichiarare il proprio ingresso in un posto, selezionato dalla lista che viene proposta in base alla localizzazione geografica (Google Maps) della tua posizione. Se il posto nel quale ti trovi non è già stato inserito da altri utenti, puoi inserirlo contestualmente al check-in, classificarlo e precisarne l’indirizzo. Un posto può essere un negozio, un parco, un ufficio, un ristorante, un bar, una piazza…

Badge

Sono distintivi digitali che puoi guadagnare di check-in in check-in: se fai il check-in in dieci posti diversi conquisti il badge “Avventuriero”; sarà tuo il “Local” se fai tre check-in nello stesso posto nel giro di una settimana, e così via. I badge “standard” disponibili sull’applicazione per iPhone sono al momento 32, ma la lista completa dei badge di Foursquare è molto più lunga e comprende anche quelli creati appositamente per eventi speciali come il SXSW 2010 o il Foursquare Day.

Mayorship

Se sei stato in un posto più volte di chiunque altro, conquisti la corona di Mayor (sindaco). Da questo momento la corona ti seguirà ovunque. Il vantaggio di essere nella realtà virtuale è che puoi essere sindaco di tanti posti contemporaneamente – anche perché non è una carica a vita: se qualcuno ti supera come numero di check-in, ti sfila la corona dalla testa.

Punti

Ogni azione ti dà dei punti: il primo check-in del giorno vale un punto, il settimo check-in del giorno sette punti, se registri un nuovo locale guadagni 5 punti e così via. Cosa te ne fai dei punti? Nulla, se non il gusto di una buona posizione in classifica. Ogni domenica sera la classifica viene azzerata e si rincomincia da capo. Per ora.

Tips / To-Dos

Quando sei in un locale puoi registrare Suggerimenti per i tuoi amici oppure Cose da fare al tuo prossimo check-in. Ad esempio, sei in un locale dove le tagliatelle al ragù ti hanno commosso per la bontà: puoi suggerirlo ai prossimi visitatori registrando un Tip. Oppure, poiché hai preso le tagliatelle al ragù e non potevi prendere anche i tortellini in brodo, ti registri un To-Do del tipo “la prossima volta assaggiare i tortellini”.

Alcuni casi d’uso

E questo è tutto. Ma cosa ci si può fare con tutto questo o cosa ci stanno facendo? Marketing, Customer loyalty, Contenuti UGC.

Jmmy Choo ha organizzato una caccia al tesoro su Foursquare a Londra: ogni giorno parte un omino con una borsa Jmmy Choo e visita alcuni locali. Chi lo identifica, vince un paio di scarpe a sua scelta. La gara può essere seguita anche su un account Twitter e a quanto pare capitano cose divertenti tipo questa:

RT @davidsbm: @CatchAChoo I just ran up to a woman in the st martins hotel with a jimmy choo handbag! She clearly had no idea 🙂

Starbucks concede il badge “Barista” agli utenti che fanno un check-in in almeno cinque diversi punti vendita ed è interessata a conoscere quello che piace o non piace ai suoi clienti. Chris Bruzzo, vice president for brand, content and online per Starbucks, afferma che questa di Foursquare è una grande opportunità per rompere la separazione tra on-line e off-line: quando entri nel negozio fisico e fai il check-in on-line non sei più un anonimo, la dimensione “cliente che acquista” e la dimensione “fan sui social media” coincidono e questo apre prospettive tutte da esplorare, ma che vanno sicuramente al di là del semplice caffè gratis.

Altri brand stanno iniziando a offrire trattamenti speciali ai clienti Foursquare più fedeli, come drink, regali, scontistica… Altri stanno pensando di costruire mappe e guide turistiche a partire dai Tips di Foursquare.

Ma, si sa, il mondo è bello perché è vario e allora ecco la gara che premierà chi farà il primo check-in al Polo Nord.

Chiudo con una nota biografica: il co-fondatore di Foursquare si chiama Dennis Crowley, già fondatore di Dodgeball, nato nel 2000, la cui parabola discendente iniziò al SXSW del 2007 quando alcuni ragazzi con pochi soldi lanciarono Twitter; Dodgeball fu acquisito da Google nel 2005 e fu chiuso nel gennaio del 2009.

Share on Pinterest
Invia a un amico










Inviare

#hobisognodiuncorso!

Corsi di formazione sui Social Network.

Scrivi un commento

Iscriviti alla Newsletter Mimulus!

E' il modo più efficace e veloce di ricevere i nostri ultimi articoli, direttamente nella tua casella di posta elettronica!
OK, mi iscrivo subito! :)