Your Web Therapy - Curiosità. Passione. Divertimento. - Con questi ingredienti lavoriamo su Organizzazione, Contenuti e Tecnologie. RSS
6
La dura legge del bosso

E’ morto un bosso. Anzi, due.

Uno l’abbiamo sostituito. L’altro no. Non è bello da vedere. Anche visto insieme a quello nuovo, non fanno una bella figura. Sembrano marito e moglie, uno bello fiorente e l’altro consumato, anzi il contrario 🙂

Si era comportato molto bene per un anno e mezzo. Sempre al suo posto. Un forte spirito di adattamento anche alle condizioni avverse. Mai un cenno di disappunto, una lamentela, un’intemperanza. Anche quando le lumache vi avevano fatto dimora, lui niente, tranquillo. Forte di una saggezza andata: passano le stagioni, passerà anche questa.

E quella è passata, ma ne è arrivata una peggiore: un pirla, io, ha montato male il sistema di irrigazione. E così una settimana agostana particolarmente bollente lo ha incenerito.

Adesso è potato fino all’osso per renderne più semplice la rimozione e l’invaso del sostituto. Però ho pensato di tenerlo lì, in questo stato scheletrico, a futura memoria: memento mori (per chi non sa il latino, ricordati che devi morire).

C’è anche una seconda morale in tutto ciò: di pirla è pieno il mondo, e spesso sono proprio loro, quelli che ti fregano!

Share on Pinterest
Invia a un amico










Inviare

#hobisognodiuncorso!

Corsi di formazione sui Social Network.

Comments 6

  1. AHAHAHAHAHAH!!!!!!!!!!!!

    Rispondi
  2. ahahah geniale e verissimo!!! lo sperimento ogni giorno al lavoro!
    😉

    Rispondi
  3. maria de domenico (lalla)

    Morale vera ed illuminante come ogni morale…solo una cosa non ho capito quella del marito e moglie!!!

    Rispondi
  4. poverinoooooooooo! che tristezza. assomiglia ai miei ciclamini!!!! e ad una parte della mia pianta grassa !

    Rispondi

Scrivi un commento

Iscriviti alla Newsletter Mimulus!

E' il modo più efficace e veloce di ricevere i nostri ultimi articoli, direttamente nella tua casella di posta elettronica!
OK, mi iscrivo subito! :)