Your Web Therapy - Curiosità. Passione. Divertimento. - Con questi ingredienti lavoriamo su Organizzazione, Contenuti e Tecnologie. RSS
4
Foursquare: monitorare i check-in e ricavarne informazioni

Ormai da mesi Foursquare ha rilasciato le API, consentendo così alle agenzie di sognare, e ai programmatori di realizzare, gli usi più fantasiosi dei check-in e delle informazioni ad essi collegate – vedi l’applicazione che permette di aprire la porta con un check-in.

Un’occasione che di certo non potevamo perdere; e infatti sabato scorso abbiamo rilasciato, su Surfin’City, una Dashboard di controllo (che dopo il “continua” ti spiego cos’è 🙂 ).

Quello che vedi a questo indirizzo è solo un esempio di visualizzazione dell’oggetto che abbiamo costruito. Prima ti descrivo l’esempio, poi ti racconto le sue possibilità.

Monitoraggio delle attività degli utenti su venue preidentificate

Per prima cosa abbiamo selezionato alcune venue significative del centro di Bologna: piazze, monumenti, edifici storici…; poi le abbiamo mappate attraverso Google Maps; infine, sabato 18 dicembre abbiamo fatto partire un contatore dei check-in che gli utenti di Foursquare fanno in quelle venue.

Ed ecco cosa mostra la dashboard tramite la mappa:

  • numerosità dei check-in per venue (le iconcine le ho disegnate con Mockups)
  • percentuale di check-in maschili/femminili, sia sulla singola venue che come dato generale di tutte le venue mappate (ok… vincono i maschietti… si conferma la tendenza già osservata altrove)
  • numero di check-in totali
  • numero di venue con check-in
  • la classifica delle venue più “check-in-ate”
  • gli ultimi check-in fatti a Bologna, anche in venue diverse da quelle mappate.

Altri elementi della pagina web

Nel box dedicato ai check-in fatti a Bologna e condivisi su Twitter si possono leggere anche gli shout, ovvero i messaggi di testo che gli utenti lasciano nel momento in cui fanno check-in. E’ molto divertente vedere cosa dicono le persone… Per esempio, stamattina si leggeva questo:

shout1

Ma cosa ci si potrebbe fare con la dashboard? Quali sono le sue potenzialità? Beh, più o meno illimitate… ovviamente considerando le informazioni che Foursquare raccoglie sugli utenti e sulle venue registrate 🙂

Una webapp, tante possibilità

Provo a fare un elenco di ciò che si potrebbe realizzare:

  • monitorare i punti vendita: di una catena di negozi, di alberghi, di ristoranti, o ancora gli esercizi commerciali aderenti a una certa Associazione o Categoria
  • scoprire chi fa check-in dove: presso luoghi di interesse generale o specifico; in venue della stessa categoria (sport;  supermercati; bellezza & cosmesi; shopping generico ecc.); in quali città…
  • conoscere informazioni sugli utenti: il nome, la città di provenienza, il sesso; la percentuale maschi/femmine dei check-in, i messaggi che gli utenti condividono sulle venue, i consigli che lasciano e le foto che fanno
  • creare un motore di ricerca sulle venue mappate e stilare una classifica di quelle più visitate
  • scoprire le mete più gradite di turisti e clienti

… e tanto altro ancora.

Ecco, in poche parole, di cosa ci siamo occupati nei giorni scorsi.

A quel che ci risulta, la dashboard che abbiamo rilasciato è la prima del suo genere in Italia. Ne segnaliamo volentieri i precursori oltreoceano: negli USA, la stessa Foursquare ha fatto il primo passo il 2 novembre di quest’anno, in occasione delle Elezioni di medio termine, realizzando il sito per IVoted; tre settimane dopo, in Australia, è stato rilasciato un esempio analogo da Stephen Reid, che ha realizzato il sito IElect in occasione delle elezioni nello stato di Vittoria (leggi l’intervista a Stephen sull’Osservatorio Foursquare).

Domande? 😉

Share on Pinterest
Invia a un amico










Inviare

#hobisognodiuncorso!

Corsi di formazione sui Social Network.

Scrivi un commento

Iscriviti alla Newsletter Mimulus!

E' il modo più efficace e veloce di ricevere i nostri ultimi articoli, direttamente nella tua casella di posta elettronica!
OK, mi iscrivo subito! :)