Your Web Therapy - Curiosità. Passione. Divertimento. - Con questi ingredienti lavoriamo su Organizzazione, Contenuti e Tecnologie. RSS
2
[Caso studio] Vinitaly: TweetYourWines atterra su Foursquare

TweetYourWines (TYW) raggruppa alcuni produttori di vino molto 2.0, che – come dice il nome – usano Twitter e cinguettano volentieri.

Per l’edizione del Vinitaly di quest’anno ha pensato di estendere l’uso dei social media da Twitter anche a Foursquare; per farlo, si sono rivolti a Fruitecom e Mimulus. In questo post ti racconto di cosa avevano bisogno e cosa abbiamo prima proposto, e poi realizzato per loro, a partire dalla dashboard dei check-in su Foursquare di cui puoi vedere un esempio sul sito di Surfin’City.

Il cliente

Pamela Guerra ci ha raccontato che “TYW è nato da un tweet di appello (o sfida) di Susanna Crociani, produttrice, agli altri produttori presenti su Twitter e che avrebbero esposto al Vinitaly 2010. Nel 2010 le aziende erano 12, tra cui anche un’azienda produttrice di olio; a loro si è unito Roberto Colombo con le sue Cromobox, scatole di legno decorate che segnalavano il percorso tra gli stand di TYW come pietre miliari. Tutto il Vinitaly è stato raccontato tramite l’#tyw. Dopo il Vinitaly le Cromobox, farcite dei vini dell’azienda, sono andate all’asta (tenuta sempre solo su Twitter) il cui ricavato è andato all’associazione Cicogna sprint di Genova”.

Quest’anno le aziende aderenti a TYW sono state 22. Dopo il Vinitaly, ci sarà di nuovo la TwitAsta che quest’anno si svolgerà sul sito, estendendo così la possibilità di partecipare a quanti non utilizzano Twitter.

Il progetto

tweetyourwines-foursquare

La prima esigenza di TYW era di realizzare un percorso tra gli stand dei 22 produttori aderenti; un percorso in cui le persone avrebbero dovuto visitare gli stand, scattare una foto alla Cromobox e condividere il check-in con l’hashtag #tyw per partecipare a un concorso molto speciale.

La seconda esigenza era quella di avere, poi, i dati relativi alle persone che avessero usato Foursquare rispettando gli elementi qui sopra (check-in + foto + hashtag). Alla fine del Vinitaly, tra gli utenti che hanno fatto un certo numero di check-in, ne verranno estratti a sorte alcuni che si vedranno assegnare delle bottiglie di vino.

Inoltre, portare Foursquare al Vinitaly ha voluto dire condividere in modo innovativo l’esperienza della degustazione e del rapporto con il produttore, mettendolo in contatto diretto, in fiera, col visitatore e con la sua rete di contatti sul social network. L’esperienza per natura sociale della degustazione è stata allargata anche alla dimensione virtuale, comunicando in tempo reale e stimolando le relazioni con la rete.

Per rendere visibile questa attività anche al di fuori del Vinitaly, abbiamo realizzato la prima piattaforma di geolocalizzazione in un contesto fieristico, sostituendo il concetto “classico” di venue su Foursquare (negozio, bar, monumento…) con gli stand sparsi tra i padiglioni della fiera di Verona. Così abbiamo personalizzato la dashboard dei check-in su Foursquare, evidenziando, grazie alle API (Application Programming Interface) di Foursquare:

  • i 22 stand (+1) dei produttori di TYW, ciascuno dei quali era una venue su Foursquare localizzata su una mappa digitale della Fiera di Verona
  • sulla mappa, le informazioni specifiche per ogni stand (numero totale dei check-in, gli ultimi utenti, le ultime foto presso lo stand)
  • i check-in in totale
  • i check-in più recenti tra tutte le venue mappate
  • la classifica degli stand in base al numero di check-in
  • le foto scattate e associate ai check-in
  • i tweet con l’hashtag “#tyw”.

In questo progetto, la Dashboard dei check-in ha avuto principalmente due finalità:

  1. raccogliere tutti i check-in validi per le 8 estrazioni a sorte di TYW
  2. raccontare e rendere visibile l’iniziativa di TYW anche al di fuori del Vinitaly.

Una considerazione e due criticità

Siamo rimasti piacevolmente colpiti dal fatto che le aziende vitivinicole (TYW in testa) presidiano i social network con sempre maggiore impegno. L’utilizzo di Facebook, Twitter e ora anche di Foursquare ci è parso in diversi casi molto naturale. Certo, TYW e i produttori che aderiscono al suo progetto sono la punta di diamante e l’apripista nell’ambito dei Social Media, ma fanno ben sperare!

Veniamo alle criticità del progetto. Abbiamo avuto due problemi di diversa natura:

  1. proprio nei giorni in cui si è svolto il Vinitaly, il sito, l’app e le API di Foursquare hanno avuto diversi problemi, segnalati anche dal sito status.foursquare.com: i problemi si sono verificati in particolare il 7, l’8, il 9 e il 10 aprile
  2. la seconda criticità, che purtroppo è abbastanza diffusa in Italia, è stata la difficoltà ad accedere alla rete dall’interno dei padiglioni fieristici. Per questo motivo, il numero totale di check-in (circa 210) è stato più basso di quello che avrebbe potuto essere.

Per approfondire

Share on Pinterest
Invia a un amico










Inviare

#hobisognodiuncorso!

Corsi di formazione sui Social Network.

Scrivi un commento

Iscriviti alla Newsletter Mimulus!

E' il modo più efficace e veloce di ricevere i nostri ultimi articoli, direttamente nella tua casella di posta elettronica!
OK, mi iscrivo subito! :)