Your Web Therapy - Curiosità. Passione. Divertimento. - Con questi ingredienti lavoriamo su Organizzazione, Contenuti e Tecnologie. RSS
5
[Caso studio] Alla Notte Rosa con Foursquare Italia

Iniziativa che abbiamo realizzato per APT Servizi, in occasione della Notte Rosa 2011.

La Notte Rosa è un evento giunto alla sesta edizione che coinvolge tutta la Riviera Adriatica, da Comacchio a Cattolica, in quello che è diventato il Capodanno dell’Estate. I 110 chilometri di costa si sono tinti di rosa e sono diventati la sede di eventi organizzati dai comuni e dagli enti territoriali (concerti, spettacoli ecc.) e di eventi organizzati dagli esercenti locali. Per l’edizione 2011 la Notte Rosa ha utilizzato anche Foursquare.

Il cliente

APT Servizi è l’agenzia di promozione turistica dell’Emilia Romagna ed è tra i promotori della Notte Rosa. In tema social media, la Notte Rosa è molto ben rappresentata su Facebook, dove la pagina ufficiale conta oltre 40.000 “like”. Su Twitter l’account è più giovane, ed è stato maggiormente usato per l’edizione di quest’anno. L’edizione 2011 è stata la prima ad avere una presenza anche su Foursquare.

Il progetto: estrazione dei check-in e assegnazione dei premi

Durante la Notte Rosa, tutte le persone che hanno fatto check-in su Foursquare presso le venue che partecipavano all’iniziativa, hanno avuto la possibilità di vincere tanti premi messi in palio da APT Servizi e dagli esercenti della Riviera.

Le 48 venue partecipanti, contrassegnate su Foursquare dalla dicitura “NotteRosa [nome venue]”, erano sparse lungo tutti i 110 km della Riviera, in corrispondenza degli eventi principali e dei luoghi più significativi. A partire dalle 21 di venerdì 1 fino alle 9 del mattino di sabato 2 luglio ciascuna venue è stata selezionata almeno una volta, in modo del tutto casuale nel corso della notte.

Dal momento in cui è stata selezionata, la prima persona che ha fatto check-in ha vinto uno dei premi messi in palio: ingressi ai principali parchi divertimento della Riviera, cene e pizze, aperitivi e colazioni nei locali e nei bar della costa. “Alla Notte Rosa con Foursquare – Edizione Parchi”, dalle 16 alle 21 di venerdì 1 luglio, ha anticipato l’attività notturna con alcune estrazioni presso i Parchi Tematici della Riviera. Inoltre, ciascun check-in presso le venue di “Alla Notte Rosa con Foursquare” ha partecipato all’estrazione del superpremio finale, un iPad brandizzato della Notte Rosa.

Per la Notte Rosa abbiamo scelto di creare, su Foursquare, un account e non una Brand Page.

I motivi di questa scelta sono diversi:

  • siamo convinti che una brand page vada mantenuta e aggiornata nel tempo, mentre la Notte Rosa è, per definizione, un evento a cadenza annuale di breve durata senza prosecuzione nel corso dei mesi
  • per il progetto che abbiamo realizzato, era necessario poter entrare in contatto diretto con gli utenti in modo tempestivo e, per i vincitori, anche tramite la mail
  • i titolari di una pagina brand hanno accesso solo alle informazioni di contatto degli utenti relative ai social network, ma non possono vedere l’indirizzo di posta elettronica anche se messo “in chiaro” dall’utente.

Ogni vincitore è stato avvertito con un commento sul check-in, un reply su Twitter e una mail.
Inoltre, abbiamo personalizzato per la Notte Rosa la Dashboard dei check-in di Surfin’City, mettendo in evidenza su una pagina web dedicata:

  • le 48 venue partecipanti: il simbolo-badge in rosa indica le venue selezionate in cui è stato anche assegnato il premio
  • sulla mappa, le informazioni specifiche per ogni venue: nome, indirizzo, ultimi check-in, premio (se assegnato) e nome del vincitore, numero dei check-in e percentuali m/f, ita/mondo
  • check-in totali con le percentuali m/f e ita/mondo
  • la classifica delle venue in base al numero di check-in
  • tweet con l’hashtag “4sqnotterosa”.

Qui sotto, un’immagine della mappa della dashboard con il dettaglio della venue in cui ha vinto il check-in mostrato nell’immagine sopra.

Alcune considerazioni

L’iniziativa “Alla Notte Rosa con Foursquare” ha ricevuto una buona attenzione dai media: di certo hanno inciso l’importanza dell’evento e la “forza” dei promotori, ma credo che abbia influito anche il fatto di avere presentato agli utenti un’iniziativa su Foursquare diversa da tante altre.

Ora più che mai, in un momento in cui tanti Brand ed eventi cominciano ad usare Foursquare nelle sue caratteristiche essenziali – brand page, Special, tip… -, è necessario avere, per differenziarsi, un’idea progettuale nuova e più articolata, dove Foursquare rappresenta un elemento di una visione globale e integrata.

Nonostante la semplicità del progetto, aver utilizzato Foursquare come una specie di “lotteria” – una modalità che non ci risulta abbia precedenti – ha portato ulteriormente a galla l’iniziativa “Alla Notte Rosa con Foursquare”.

I partecipanti si sono divertiti e hanno gradito molto sia l’iniziativa che i premi. Il consenso delle persone si misura anche con la disponibilità ad entrare in relazione nella comunicazione online e con il grado del loro coinvolgimento su Foursquare ma anche sugli altri ambienti, in particolare Twitter.

In generale, le persone apprezzano sempre il dialogo, la disponibilità e la tempestività.

Uno dei vantaggi di usare Foursquare consiste nel fatto che questo geo-social network non è un ambiente chiuso, ma ha forti connessioni con servizi di successo come Facebook, Twitter, Instagram ecc. e permette di amplificare la portata, la diffusione e la visibilità dell’iniziativa stessa.

Per approfondire

Share on Pinterest
Invia a un amico










Inviare

#hobisognodiuncorso!

Corsi di formazione sui Social Network.

Comments 5

  1. Ciao,

    mi sembra di capire che l’organizzazione è quella giusta ma non ci sia comunque stato volume come auspicato; è una mia impressione ma se i numeri restano questi… diventa difficile sensibilizzare potenziali nuovi clienti ad abbracciare un “game” social network come Foursquare.

    Forse sbaglio ma i dati sembrano indicare questo, scusatemi se non è così ma non vedo dati “sensibili” per smentire questa mia affermazione; forse se si pubblicano i dati, il ragionamento potrebbe essere totalmente sovvertito e la mia considerazione nulla.

    Grazie,
    Alex

    Rispondi
  2. Ciao Alex. Io vedo che la comunicazione è andata bene, chi ha partecipato si è divertito, ne ha twittato parecchio, anche nei giorni successivi, e ricorderà l’edizione del 2011 per questo “gioco” con Foursquare e non certo per i concerti o la piadina rosa.
    Francamente l’ossessione dei numeri mi sembra appunto “ossessiva”, spesso usata come giustificazione per non rischiare, per non tentare di essere il “primo della fila”.
    Ciao.

    Rispondi

Scrivi un commento

Iscriviti alla Newsletter Mimulus!

E' il modo più efficace e veloce di ricevere i nostri ultimi articoli, direttamente nella tua casella di posta elettronica!
OK, mi iscrivo subito! :)