Your Web Therapy - Curiosità. Passione. Divertimento. - Con questi ingredienti lavoriamo su Organizzazione, Contenuti e Tecnologie. RSS
0
Instagram, condivisione di foto e iniziative dei brand

Instagram è, in ordine temporale, forse l’ultima bella sorpresa di successo dal mondo delle tecnologie “social”.

Nata un anno fa come app per iPhone, ha fatto della semplicità il suo punto di forza.

In realtà, proprio per questo motivo c’è chi critica Instagram, perché è in grado di rendere bellissimo (quasi) ogni scatto; perché in pochi secondi permette di applicare alla foto ben 16 filtri, tra cui scegliere il più adatto; perché, in definitiva, ha annullato il lavorio artistico che il Fotografo di solito impiega, con strumenti più “tradizionali”, dietro ogni fotografia.

Instagram: caratteristiche principali

In estrema sintesi, Instagram è:

  • un’app gratuita di photo-sharing
  • un’app amante della Polaroid e che in suo onore scatta foto di dimensioni quadrate – come quella che vedi qui sopra
  • un’app connessa a molti altri social network (Facebook, Twitter, Foursquare, Tumblr, Flickr, Posterous)
  • un’app con 10 milioni di utenti e oltre 200 milioni di foto da tutto il mondo, pari a 15 foto al secondo (dati a settembre 2011, 11 mesi dopo la sua nascita).

La community che sta crescendo intorno a questa app dimostra di essere gioiosa, viva, attiva e pronta a recepire sollecitazioni.

Negli ultimi mesi ci sono stati diversi InstaMeet, ovvero incontri di appassionati dell’app (il primo italiano si è svolto a Milano il 24 settembre); durante alcuni eventi sono state realizzate le InstaWalk, ovvero delle passeggiate in cui le azioni principali sono scattare foto e pubblicarle su Instagram; community locali lanciano contest, con o senza premi, per le foto del giorno e per concorsi a tema. Il tutto organizzato rigorosamente dal basso.

Instagram è un’opportunità in più per i brand?

E i brand? Perché anche in questo caso ci chiediamo: può Instagram aiutare la comunicazione, sostenere il business, essere di valore per le aziende? Forse è ancora presto per dirlo, perché gli esempi sono ancora pochi e i numeri relativamente bassi. Ma ci piacciono tanto quelli che, con coraggio, intravedendo una possibilità in un nuovo strumento e provano a usarlo.

Per prima cosa occorre notare che, rispetto a Facebook, Twitter e Foursquare, Instagram si presta molto meno allo diffusione di contenuti promozionali. Ciò significa che il brand deve impegnarsi un po’ di più e che il follower potrà essere un po’ meno insoddisfatto – a chi piacciono i tip come “visita il nostro sito” su una venue di Foursquare, o lo stesso messaggio “ecco il nostro nuovo prodotto” ripetuto identico una volta al giorno su Facebook?

I brand su Instagram: qualche consiglio

Se vi interessa sapere cosa stanno facendo alcuni brand su Instagram, vi rimando a un post di Social Fresh che analizza il caso di 23 aziende. Quello stesso post, prima dell’elenco, rivolge alcuni consigli ai brand che stanno usando o pensano di usare Instagram. Vediamoli:

  1. pubblicate immagini interessanti: non solo foto di prodotto, ma anche foto di ambientazione e lifestyle. Oppure, pubblicate foto di prodotto “creative”
  2. pubblicate le foto secondo un flusso costante: evitate di stare settimane senza pubblicare, per poi condividere su Instagram 20 scatti in un giorno solo. E’ il modo migliore per far sì che gli utenti smettano di seguirvi. Oppure, pubblicate un certo numero di foto a un preciso orario del giorno, creando una specie di appuntamento fisso
  3. pubblicate spesso: la fruizione di Instagram è veloce, molto più veloce che sullo stream di Twitter. Se farete in modo di seguire il punto 1 e il punto 2, potrete permettervi di postare anche diverse foto al giorno – ma dilazionate nel corso delle ore
  4. coinvolgete la community: Instagram è un social network, e come per altri social network il risultato è migliore se nascono “conversazioni”. In particolare, si sta dimostrando molto efficace in tema di contest e gare in cui coinvolgere le persone: si lancia un tema, si raccolgono le foto degli utenti tramite hashtag, si sparge la voce, si assegna un premio. Semplice ed efficace
  5. scegliete un tema per le vostre foto: in modo da creare e nutrire l’aspettativa dei vostri follower. Un esempio? Foto di ricche colazioni con l’hashtag .

E adesso non vi resta che scaricare l’app e cominciare a scattare! Non ve ne pentirete.

Share on Pinterest
Invia a un amico










Inviare

#hobisognodiuncorso!

Corsi di formazione sui Social Network.

Scrivi un commento

Iscriviti alla Newsletter Mimulus!

E' il modo più efficace e veloce di ricevere i nostri ultimi articoli, direttamente nella tua casella di posta elettronica!
OK, mi iscrivo subito! :)