Your Web Therapy - Curiosità. Passione. Divertimento. - Con questi ingredienti lavoriamo su Organizzazione, Contenuti e Tecnologie. RSS
0
#allnew4sq: Foursquare e la scomparsa del check-in?

Da alcuni giorni è uscita la v5 dell’app di geolocalizzazione Foursquare e ancora non ho terminato il periodo di “touch everywhere”, tante sono le novità e i miglioramenti apportati in generale da questa nuova versione.

Appena uscita la nuova versione, uno dei commenti più diffusi riguardava la (apparente) minor importanza attribuita al check-in; la cosiddetta “scomparsa” del check-in. La ragione di questi commenti è la posizione, in apparenza più defilata, del bottone check-in: non più nel menu orizzontale in basso ma in alto a destra nella schermata.

In molti hanno pensato che Foursquare avesse abbandonato il check-in e cambiato rotta per dirigersi verso le raccomandazioni. Questo è in parte Vero e in parte Falso.

Cosa è vero?

E’ vero che questa v5 rappresenta un passo deciso orientato a dare molta importanza alle “raccomandazioni”, in primis quelle degli amici.

Basta guardare il design della schermata “Esplora”: i consigli sono corredati da immagini per conferire maggiore appeal; per ogni luogo suggerito vengono mostrati gli avatar degli amici che ci sono già stati. Inoltre, la navigazione che si apre da questa schermata praticamente non ha fine, rendendo possibile un’esperienza di esplorazione del territorio che ti circonda davvero intrigante.

E’ anche vero che, se fino alla precedente versione il check-in era la principale azione (la schermata principale dell’app era composta soprattutto da una lista di check-in), ora assume molta importanza l’interazione all’interno della rete di amici. La schermata principale ha assunto i connotati di un vero e proprio stream di aggiornamenti, mostrando che un amico o una brand page ha aggiunto un elemento in una lista, le nuove amicizie, i like, i commenti…

In breve questa versione, aumentando l’importanza dello stream di aggiornamenti e delle raccomandazioni, stimola l’interazione all’interno della propria rete. ll check-in diventa in un certo senso l’azione scatenante le interazioni e l’esplorazione, non è più il punto di arrivo nell’utilizzo dell’app ma diventa un punto di partenza.

Cosa è falso?

E’ falso che il check-in sia stato abbandonato.

Più probabilmente, il redesign ha suggerito di tenere distinte funzionalità che hanno obiettivi differenti, posizionando nella parte bassa della schermata le funzioni relative all’esplorazione e nella parte alta il bottone per il check-in, la principale azione dell’intera applicazione.

Il check-in resta eccome, è il punto di partenza di tutto ciò che accade dentro e fuori Foursquare: il check-in è il passaparola e aggiunge alla semplice “raccomandazione” lo spessore dell’esperienza personale, “io sono qui”.

Lo scopo dei Consigli, delle Liste, delle Campagne Special è stimolare e attirare il check-in, attivare il passaparola su Foursquare e sulle reti Facebook e Twitter. Non si può abbandonare un elemento così potente!

E’ interessante anche notare il percorso evolutivo che ha seguito Foursquare in questi due anni. Se fin dall’inizio avesse puntato tutto sui Consigli come principale elemento di “raccomandazione”, probabilmente non avrebbe avuto molta fortuna perché andava a combattere su un terreno già ben presidiato da altri, in particolare da Yelp. Se avesse puntato sulle Promozioni (Special) si sarebbe trovato a combattere con altri attori, tra cui Groupon. Foursquare ha invece puntato tutto sul check-in, sulla dichiarazione di presenza in un luogo e in cambio di questa azione volontaria ha assegnato badge, mayorship e punti. Il gioco delle mayorship e la collezione dei badge hanno drenato migliaia e migliaia di check-in. E in questo modo il check-in è diventato la principale raccomandazione, più importante ancora del Consiglio.

Ora resta la domanda più importante, la domanda da 600 milioni di dollari (tale è stata la valutazione in occasione del terzo round di investimenti): servirà tutto ciò a generare il flusso di ricavi che ancora Foursquare non è riuscita a generare?

Foto di Michal Sacharewicz

Share on Pinterest
Invia a un amico










Inviare

#hobisognodiuncorso!

Corsi di formazione sui Social Network.

Scrivi un commento

Iscriviti alla Newsletter Mimulus!

E' il modo più efficace e veloce di ricevere i nostri ultimi articoli, direttamente nella tua casella di posta elettronica!
OK, mi iscrivo subito! :)