Argomenti

Potresti leggere…

Archivio

Mesi precedenti:
17
dic2013

[Caso Studio] Il Grande Museo del Duomo di Firenze su Instagram!

di

ARGOMENTI: Web | TAG: , , , ,
Abbiamo parlato di:Il Grande Museo del Duomo, Instagram


[Caso Studio] Il Grande Museo del Duomo di Firenze su Instagram!

Dopo avervi raccontato, la scorsa settimana, cosa stiamo realizzando per Genus Bononiae. Musei nella città, rimanendo sempre nel settore museale italiano oggi vi racconto cosa abbiamo fatto per Il Grande Museo del Duomo di Firenze.

Due parole su questo “strano” committente: lo sapevate che tutti i monumenti di Piazza Duomo a Firenze – Cattedrale, Campanile, Battistero… – sono di proprietà privata?? Ebbene sì, dalla fine del lontano 1296, quando la Repubblica Fiorentina fondò la Fabbriceria della Cattedrale di Firenze per sovrintendere alla costruzione del Duomo. Pochi lo sanno, ma l’Opera “gestisce” i principali monumenti della piazza: dalla Cattedrale con la Cupola al Battistero, dal Campanile di Giotto alla Cripta di Santa Reparata… E dal 1998 è un’Organizzazione non a fini di lucro (ONLUS).

Non a caso, una delle principali difficoltà di questo “brand”, passatemi il termine, è quella di farsi conoscere esattamente per quello che è: ovvero l’ente che oggi è responsabile della conservazione e della valorizzazione del Duomo e dei monumenti che sono nei suoi dintorni. Tra i suoi dipendenti, ad esempio, ci sono anche gli scalpellini e gli scultori che, in una Bottega nei pressi della Piazza, lavorano instancabilmente all’apparato scultoreo della Cattedrale.

A livello di comunicazione, proprio con l’obiettivo di raggiungere una maggiore riconoscibilità, sono stati lanciati un nuovo sito e un blog ricco di notizie e informazioni, e sono stati intrapresi i primi passi nel mondo dei social network attraverso la pagina Facebook e l’account Twitter.

Collaborando a stretto contatto con Cantiere Creativo – l’agenzia che, tra le altre cose, ha realizzato il sito del Challenge fotografico su Instagram di cui tra poco vi parlerò e che si sta occupando del restyle di tutta la parte web del cliente - ci siamo inseriti su questa strada in parte già tracciata e abbiamo realizzato principalmente due attività che fossero in linea con l’obiettivo di rendere il “marchio” presente e riconoscibile, mescolando online (tramite Instagram) e offline (tramite l’esposizione collettiva e i due eventi per blogger).

Instagram: apertura del canale, Contest fotografico, Esposizione collettiva

Per prima cosa è stato aperto l’account Instagram del Grande Museo del Duomo, ovvero @museofirenze. Molto buoni i risultati iniziali: dopo 10 settimane dalla sua apertura, l’account è seguito da circa 500 persone e ha 39 foto postate con quasi 2.000 like complessivi (in media oltre 50 like a foto) - ma cos’altro poteva accadere, con cotanta bellezza??

locandina-ig-opaPoi abbiamo ideato e realizzato il Contest “Una Foto da Museo”, per il lancio del quale è stata avviata una collaborazione con i manager delle community di Instagramers: sia a livello nazionale, con Instagramers Italia, che a livello regionale, con le community locali della Toscana.

Il Contest è durato un mese, dal 1° al 31 ottobre; per partecipare, occorreva:

  • immortalare i monumenti della piazza
  • condividere gli scatti su Instagram utilizzando l’hashtag #MuseoDuomoFI (potete vedere tutte le foto che hanno partecipato) e geolocalizzarle sui monumenti presi a soggetto
  • registrarsi al sito creato appositamente per il Contest operaduomo.firenze.it/contest, collegando l’account Instagram
  • scegliere, tra le proprie foto munite di hashtag, quelle da candidare per il premio finale, ovvero la partecipazione all’esposizione collettiva, e inviarle.

esposizioneDopo il 31 ottobre, una Giuria ha selezionato un’immagine per ogni utente fra tutte quelle proposte per il concorso. Con le fotografie selezionate, poi, è stata allestita una suggestiva esposizione collettiva presso il “Centro Arte e Cultura” di Firenze dal 22 al 24 novembre. Ma il successo, l’affluenza e anche le richieste delle persone sono state talmente tante, che Il Grande Museo del Duomo ha deciso di prolungare l’esposizione fino al 1° dicembre.

Va detto che l’iniziativa su Instagram ha avuto ottimi risultati, anche considerando il fatto che il tema del Contest non era “generico” (come ad esempio la libera interpretazione di un argomento, che consente la partecipazione da qualunque angolo d’Italia) ma legato ai monumenti di una specifica piazza:

  • oggi ci sono 2.115 foto taggate con #MuseoDuomoFI (alcune delle quali taggate di recente: le persone continuano a usare l’hashtag anche se il Contest è finito)
  • hanno partecipato 193 instagramers
  • in totale sono state candidate all’esposizione quasi 800 foto – la giuria ha avuto il suo bel daffare per scegliere gli scatti da esporre!

foto-commentiUn’ultima considerazione: nonostante non ci sia stato un effettivo concorso a premi, ma un Contest in cui tutti i partecipanti sono stati “premiati” allo stesso modo, le persone che hanno partecipato sono state molto contente e hanno utilizzato i canali online per diffondere la notizia. In molti hanno lasciato commenti entusiasti, come si vede qui a fianco; in diversi hanno realizzato screenshot dei commenti con cui @museofirenze ha annunciato a ciascuno la foto scelta dalla giuria, e li hanno postati condividendoli sui loro social network aumentando l’esposizione online dell’iniziativa e prolungandola nel tempo.

Per quanto riguarda le nostre attività, in questo progetto in particolare ci siamo occupati di:

  • apertura e gestione in toto dell’account Instagram dal 1° ottobre al 30 novembre
  • gestione delle relazioni con i manager delle community di Instagramers
  • ideazione e definizione del Contest
  • monitoraggio quotidiano dell’hashtag #MuseoDuomoFI e gestione della community (ad esempio rispondendo tempestivamente a ogni domanda di chiarimento e richiesta; commentando le foto di persone che avevano usato l’hashtag senza poi registrarsi al sito; commentando le foto con hashtag che però non risultavano candidate dal sito dedicato, ecc.).

Eventi per foto e travel blogger

Abbiamo pensato che un altro modo per far conoscere la realtà de Il Grande Museo del Duomo fosse quello di invitare direttamente sul campo alcune persone appassionate di fotografia e di viaggi. Non esattamente – o comunque non appena – degli influencer (termine che, tra le altre cose, non ci sta molto simpatico), ma persone che potessero cogliere le bellezze dei luoghi e darne una loro personalissima interpretazione diffondendola alle proprie reti di contatti, soprattutto online.

L’evento è stato proposto a ottobre, in contemporanea con il Contest su Instagram, e in due diverse date, in modo da permettere ai blogger di partecipare più facilmente nel caso di impegni e sovrapposizioni con altri eventi.
terrazzeI blogger sono arrivati da tutta Italia: da Vercelli a Roma, da Bologna a Perugia, con anche, ovviamente, una bella delegazione Toscana :) e, va detto, una blogger giapponese che vive in Italia da tempo (ma il suo blog parla giapponese!). 18 persone che, grazie al prezioso accompagnamento del preparatissimo personale de Il Grande Museo del Duomo, hanno potuto ammirare i monumenti della piazza come mai era successo loro prima (e questo vale anche per i toscani!).

E’ stata una giornata indimenticabile, in cui nell’arco di poche ore abbiamo visto il Battistero e i suoi angoli più segreti, come i matronei chiusi al pubblico e la Cattedrale, spiegata nei minimi dettagli (quante cose non sapevo!); siamo saliti alle Terrazze della cattedrale, normalmente chiuse al pubblico e poi, con una serie quasi infinita di scale, alla Cupola, vista da dentro e poi fuori, con una panoramica mozzafiato sulla città; siamo anche andati su una terrazza privata da cui godere una vista spettacolare sui monumenti della piazza…

Le persone invitate sono state libere di fare tutto ciò che hanno ritenuto meglio: condivisioni “in diretta” su Facebook, Twitter e Instagram; blogpost sulla giornata; foto foto foto e ancora foto, pubblicate online nei giorni successivi.

Nel caso foste interessati, ecco la linkografia dei contenuti prodotti dai partecipanti:

Potete dare anche un’occhiata alle nostre foto, che non saranno certo artistiche come le loro, ma raccontano bene il “dietro le quinte” dei due eventi. Gli altri partecipanti non hanno (o non hanno ancora) condiviso pubblicamente i loro lavori, ma li hanno mostrati ai loro contatti sulle diverse reti sociali online, in particolare Facebook a Instagram.

Come ultima cosa, abbiamo deciso di realizzare un fotolibro in edizione cartacea e super-limitata, non soggetto a nessun altro uso se non quello di essere un omaggio ai blogger che hanno partecipato agli eventi, in cui compariranno 2 foto di ciascuno di loro. Un semplice modo per tenere viva la memoria di queste due belle giornate!

Per quanto riguarda gli eventi per blogger, ci siamo occupati direttamente di:

  • stilare la lista di nomi da invitare
  • contattare le persone, raccogliere le adesioni, mantenere i rapporti e le comunicazioni con i partecipanti, pre- e post-evento
  • partecipare all‘evento, ovviamente :)
  • gestire la consegna delle foto post-evento e partecipare alla selezione dei 2 scatti per persona.

In poche parole, noi abbiamo pensato all’organizzazione, Il Grande Museo del Duomo ai contenuti. Un connubio che ha funzionato alla grande!

E con questo, direi che è tutto! Ora però mi chiedo quale sarà il prossimo Museo a cui proporre un nostro progetto… ;)


ARGOMENTO: Web | TAG: , , , ,
Abbiamo parlato di:Il Grande Museo del Duomo, Instagram

17/12/2013 | Invia a un amico | Permalink | Commenti (0) |

Nessun commento

Trackback e pingback

[…] [Caso Studio] Il Grande Museo del Duomo di Firenze su Instagram! […]

Scrivi un commento