Your Web Therapy - Curiosità. Passione. Divertimento. - Con questi ingredienti lavoriamo su Organizzazione, Contenuti e Tecnologie. RSS
0
5 Consigli per Copywriter

Di consigli per scrivere bene e cercare di farlo al meglio ce ne sono tanti; oggi ti voglio proporre la mia personale classifica. Iniziamo con…

1.  La cosa più importante, dilla subito.

Non per fare i sempliciotti o i semplicisti, ma per dire al nostro lettore, personaggio particolarmente noto per la sua fretta: “ehi, parlo di questo! Ti interessa?”. Non andare dritti al punto potrebbe forse soddisfare il nostro gusto estetico, ma rischia di farci perdere i lettori.

Una delle più grandi sfide per il bravo copywriter credo sia quella di trovare un buon equilibrio tra la sua creatività (perché non esiste un copy che non sia creativo) e il secondo consiglio:

2. Usa il modo più semplice e diretto per dire quello che vuoi dire.

E’ difficile non cedere al piacere sottile di inserire una complicazione per aggiungere un po’ di pepe al nostro testo, che so: una dislocazione linguistica, un termine aulico d’effetto, un tecnicismo, associazioni di parole superflue e inutili… Ecco: non farlo. Non cedere.

L’obiettivo del bravo copywriter è far scivolare via il testo senza intoppi, senza far venire le rughe sulla fronte del suo lettore ma piuttosto un piccolo piccolissimo sorriso, talmente piccolo che possiamo vederlo solo noi col nostro occhio esperto di copy 🙂

Ma andiamo avanti.

3. Sforzati di aiutare le persone che ti leggono, non di vendere un prodotto o un servizio.

Perché se riesci con la prima cosa guadagnerai la loro fiducia, e torneranno da te. E se sei un copywriter, hai bisogno di un pubblico.

Questo consiglio, tra l’altro, mi rispecchia molto: io non amo il marketing strillato, quello invadente e in stile “pop-up”. Ma in fin dei conti, caro amico copywriter, pensaci: non sei forse come me? Immedesimati nel lettore, mettiti nei suoi panni: preferiresti leggere contenuti che in qualche modo ti offrono un aiuto o contenuti markettari, punto?

4. Aggiungi link ad altri siti per arricchire il tuo testo e approfondire l’argomento.

La rete è piena di contenuti e spesso è difficile districarsi.

Con i link ad altri siti offrirai una pista luminosa verso contenuti di valore e attinenti al tema. Così facendo:

  • dimostri di tenerti informato e di essere preparato sull’argomento
  • dai un servizio ai tuoi lettori (sempre quelli di cui sopra, famosi per la fretta ecc.) e ti porti a casa anche il Consiglio n. 3.

Ad esempio, questo è il momento giusto per suggerirti le 20 regole per scrittori dettate da Stephen King, non trovi?

E l’ultimo consiglio è:

5. Rimanda la revisione finale del tuo contenuto al giorno dopo.

A caldo il nostro testo può sembrarci a posto. Poi a me capita, una volta uscita dall’ufficio – magari andando a casa o facendo la spesa, spesso e volentieri durante la notte – di avere un’idea per un piccolo miglioramento o per riempire una lacuna di cui non mi ero accorta.

Inoltre, la revisione a un giorno di distanza permette di scovare i piccoli errori e le imprecisioni di cui, al momento della stesura, non ci eravamo accorti. E lasciar riposare i testi fa anche lievitare le idee, secondo una bella immagine di Annamaria Testa.

Un’ultima cosa, prima di chiudere: il 24 ottobre sarò in aula per tenere una lezione sul Web Writing di base, ovvero le prime regole che un aspirante copywriter dovrebbe acquisire per scrivere e comunicare in modo efficace sul web. Se ti va, ci vediamo a Bologna il 24 ottobre 2014, dalle 9 alle 13.

Se ti interessa il copywriting, ti segnalo anche:

 

Share on Pinterest
Invia a un amico










Inviare

#hobisognodiuncorso!

Corsi di formazione sui Social Network.

Scrivi un commento

Iscriviti alla Newsletter Mimulus!

E' il modo più efficace e veloce di ricevere i nostri ultimi articoli, direttamente nella tua casella di posta elettronica!
OK, mi iscrivo subito! :)