Your Web Therapy - Curiosità. Passione. Divertimento. - Con questi ingredienti lavoriamo su Organizzazione, Contenuti e Tecnologie. RSS
3
Privacy e web: intervista a Roberta Rapicavoli

Roberta Rapicavoli è la docente del Digital Friday “Privacy, gestione dei dati personali, foto e concorsi online” che si terrà a Bologna.

Per conoscerla meglio e capire a chi si rivolge il corso, abbiamo fatto due chiacchiere con Roberta, avvocato con la passione (e tanta competenza) per l’Information Technology, per Internet e i temi legati alla gestione dei dati personali online.

ALESSANDRA: Quanto ne sappiamo davvero in materia di Privacy e gestione del trattamento dati in Italia e come si comportano le Aziende?

ROBERTA: Negli ultimi anni si sta certamente diffondendo una maggiore conoscenza della Privacy in Italia, ma il percorso è ancora lungo, prima che  possa dirsi effettivamente garantita una corretta gestione dei dati personali e un’effettiva tutela del diritto alla riservatezza. Sono infatti molteplici gli errori che si continuano a commettere, anche nell’ambito del web: acquisizione di dati degli utenti senza fornire alcuna informazione sulle finalità e caratteristiche del trattamento; iscrizioni a newsletter senza dare la possibilità di richiederne la cancellazione; utilizzo di cookies profilanti senza che l’utente abbia prestato alcun consenso …

ALESSANDRA: Di quali diritti si parla oggi, anche alla luce della pubblicazione della prima bozza di Dichiarazione dei diritti in Internet?

ROBERTA: La pubblicazione della bozza di Dichiarazione dei diritti in Internet – definita da alcuni come la “Magna charta del web” – offre l’occasione per considerare alcuni diritti fondamentali che devono essere garantiti al navigatore. Alcuni di essi appaiono certamente innovativi, proprio per la loro connessione intrinseca con il web – così per il diritto di accedere alla rete in condizioni di parità e con modalità che rimuovano ogni ostacolo di ordine economico e sociale; il diritto di acquisire le capacità necessarie per l’utilizzo di internet in modo consapevole e attivo; il diritto alla neutralità della rete, ecc. Altri, invece, sono diritti già riconosciuti anche al di fuori del web, ma sono stati inseriti all’interno della Bill of Rights per il rilievo che rivestono proprio in rete, per esempio: il diritto alla tutela dei dati personali e all’autodeterminazione informativa.

ALESSANDRA: Come si conciliano Privacy e Social Network?

ROBERTA: La diffusione dei Social Network e la cultura della condivisione di immagini, informazioni e contenuti vari sul web potrebbe sembrare in contrasto con la Privacy. Il problema però non è legato ai dati che un utente decide di condividere in rete, ma alle modalità e ai limiti entro cui gli altri potranno utilizzarli. La normativa Privacy ha l’obiettivo di regolamentare anche questi aspetti e quindi è inevitabilmente connessa al mondo dei Social Media.

ALESSANDRA: A chi si rivolge un corso sulla Privacy e la gestione dei dati su Internet?

ROBERTA: Gli argomenti affrontati nel corso interessano soprattutto le società e le imprese che svolgono o promuovono la loro attività in rete. Tuttavia, ogni utente che naviga sul web e condivide contenuti sui Social ha interesse a conoscere quali siano le modalità con cui possono essere trattati i propri dati ed entro quali limiti sia possibile condividere contenuti in rete, senza che ciò costituisca violazione della normativa Privacy o delle disposizioni in materia di diritto d’autore.

ALESSANDRA: Sono necessari dei pre-requisiti o conoscenze specifiche per seguire il corso?

ROBERTA: Per seguire il corso non occorre avere conoscenze particolari. L’unico presupposto richiesto è l’interesse per il mondo digital e la curiosità di scoprire come le indicazioni e le prescrizioni normative trovino applicazione concreta nel mondo del web 2.0.

E infine una domanda più personale:

ALESSANDRA: Da dove è nata la tua passione per il diritto nell’ambito di Internet e dell’Information Technology?

ROBERTA: Ho sempre amato il diritto e quando, durante gli anni dell’Università, ho conosciuto colui che poi è diventato mio marito e la sua passione per l’informatica, ho scoperto quanto fosse affascinante affrontare la sfida posta al diritto dal mondo del web e delle nuove tecnologie, in continua evoluzione, e mi son fatta coinvolgere fino a decidere di esercitare la mia professione di avvocato proprio in questo settore.

ALESSANDRA: Grazie e ci vediamo in aula!

Se avete domande in merito alle iscrizioni, non esitate a contattarci e, per ulteriori dettagli riguardo al programma, consultate il nostro sito digitalfriday.mimulus.it.

Foto in Creative Commons di Caden Crawford

Share on Pinterest
Invia a un amico










Inviare

#hobisognodiuncorso!

Corsi di formazione sui Social Network.

Scrivi un commento

Iscriviti alla Newsletter Mimulus!

E' il modo più efficace e veloce di ricevere i nostri ultimi articoli, direttamente nella tua casella di posta elettronica!
OK, mi iscrivo subito! :)