Your Web Therapy - Curiosità. Passione. Divertimento. - Con questi ingredienti lavoriamo su Organizzazione, Contenuti e Tecnologie. RSS
0
I TAG Linkedin per la Lead Generation

Creiamo reti connessioni per collegarci a diversi mondi di interessi: amici, colleghi, competitor, clienti, influencer. La funzioni che i Social Network offrono per organizzare le connessioni ci consentono di dare una rappresentazione della nostra rete sociale.

Su Linkedin non è possibile raggruppare i contatti in liste, come su Facebook e Twitter, o in cerchie, come su Google+. Linkedin propone i TAG come mezzo per classificare i contatti in segmenti omogenei: senza questi, l’elenco dei contatti di grado 1 sarebbe una lista piatta poco utilizzabile.

Se già non li usi, dovresti iniziare ora, appena arrivato in fondo a questo post, perché stai perdendo uno strumento in grado di migliorare il tuo modo di usare Linkedin e i risultati che ne puoi ottenere.

 Perché utilizzare i Tag LinkedIn

Le principali ragioni sono:

  1. organizzare le connessioni su LinkedIn
  2. inviare messaggi a gruppi di contatti (fino a 50) appartenenti alla stessa categoria
  3. comprendere il tipo di rete che abbiamo generato e di cui disponiamo.

Applicare i Tag ai Contatti

Il primo modo per applicare i Tag ai Contatti è dalla voce di menu Rete > Contatti: accedi all’elenco delle persone con cui sei in contatto diretto

Contatti LinkedIn - Mimulus

poi selezioni uno o più dei contatti elencati e clicchi la voce Tag che compare in testa all’elenco, dopo aver selezionato almeno un nominativo.

FunzioneTag Linkedin - Mimulus

Ora assegni uno di tag già presenti oppure ne aggiungi di nuovi

AddTag Linkedin - Mimulus

Il secondo modo è andare sul profilo di un Contatto, cliccare sulla voce Relazione che si trova sotto la foto profilo

Relazione LinkedIn - Mimulus

e quindi sulla voce Tag.

Buona pratica è assegnare i Tag subito dopo aver creato una nuova connessione.

Linkedin propone alcuni Tag di default, come Membri di Gruppi, Colleghi, Amici. La cosa si fa interessante quando inizi a creare i tuoi Tag specifici.

Esempi d’uso dei Tag

Localizzazione

Una prima classificazione è basata sulla localizzazione geografica dei contatti quando non è sufficiente l’informazione già presente nel profilo oppure quando serve una definizione territoriale più ampia.

Per un’azienda che vende servizi o prodotti su base locale  è importante riunire sotto un’unica etichetta i contatti territorialmente più vicini.

Nel mio caso il tag Emilia-Romagna identifica i contatti ai quali posso inviare messaggi informativi sui Digital Friday, i nostri corsi di social media marketing del venerdì mattina.

Prospecting

Una seconda classificazione interessante riguarda l’identificazione dei prospect, i profili che potrebbero diventare tuoi clienti, suddivisi per servizio/prodotto. Così facendo potresti inviare un messaggio di aggiornamento sui tuoi servizi ai soli contatti che potrebbero essere realmente interessati.

In più, non sai mai quali opportunità possono nascere da un semplice messaggio di auguri per il compleanno!

Io utilizzo il tag LeadXYZ per classificare i contatti che, prima o poi, convertirò in clienti per il servizio XYZ.

Professione

Altra classificazione molto importante è il mestiere svolto o il ruolo ricoperto in azienda: il modo con il quale le persone descrivono il proprio ruolo non è sempre funzionale ai tuoi obiettivi professionali e commerciali. A volte tale descrizione deriva direttamente dai ruoli organizzativi interni, rendendo difficile confrontare posizioni analoghe in aziende differenti.

Se il tuo cliente di riferimento è il Responsabile Marketing, allora è una buona idea classificare con un’unica etichetta tutti i Responsabili Marketing con cui sei in contatto. Se dovessi scoprire che i contatti classificati in questo modo sono una percentuale esigua di tutti i tuoi contatti, allora hai un problema: vuoi vendere servizi a persone con le quali non sei in contatto!

Competitor

Perché non avere un tag per i competitor e in generale per identificare coloro che operano nel tuo stesso spazio di mercato offrendo servizi simili ai tuoi?

Averli in una lista ti dà la possibilità di avere a colpo d’occhio un’idea di come sei connesso al tuo mondo professionale di riferimento.

Personalmente, uso i tag SocialMedia, Web e Marketing per identificare tre ambiti principali di competizione.

Eventi

I tag possono essere impiegati anche per “ricordare” in quale occasione hai conosciuto certe persone, in quale contesto è nata una relazione, in generale a quale “mondo” appartengono e di conseguenza a quale tipo di informazioni potrebbero essere interessati.

Ciclo di vendita

Non è appena la classificazione di Prospecting vista sopra; questi Tag scendono più in profondità perché puntano a identificare la fase del ciclo di vendita nella quale si trova un determinato contatto.

Ci sono diverse possibilità:

  • primo contatto > materiale inviato > incontro > offerta
  • mandare inmail > mandata inmail > risposta > offline
  • primo contatto > requisiti > prima offerta > trattativa.

Questa classificazione dipende esclusivamente da come tu sei abituato a governare le attività commerciali.

Scarica la TAG map e salvala per quando vorrei assegnare i TAG ai tuoi contatti!

Suggerimenti

Non accontentarti di una lista di contatti piatta, ma:

  • classifica i profili nel modo più conveniente per i tuoi obiettivi professionali e commerciali
  • classifica i contatti subito, appena creata la connessione
  • usa diversi sistemi di classificazione in contemporanea (sono tag, puoi applicarne più di uno a ciascun contatto)
  • dedica tempo ogni mese ai tag più importanti, in genere quelli legati al processo di vendita
  • non preoccuparti di tenere la lista di tag corta (ne puoi usare fino a 200), piuttosto crea tag con un numero contenuto di contatti per facilitarne la gestione.

Per il resto, l’unico limite è la tua fantasia e il tempo che riesci a dedicare a questa gestione.

Share on Pinterest
Invia a un amico










Inviare

#hobisognodiuncorso!

Corsi di formazione sui Social Network.

Scrivi un commento

Iscriviti alla Newsletter Mimulus!

E' il modo più efficace e veloce di ricevere i nostri ultimi articoli, direttamente nella tua casella di posta elettronica!
OK, mi iscrivo subito! :)