Your Web Therapy - Curiosità. Passione. Divertimento. - Con questi ingredienti lavoriamo su Organizzazione, Contenuti e Tecnologie. RSS
0
Mailchimp, la scelta definitiva per il mail marketing

Mailchimp è uno degli strumenti di lavoro principali, qui in Mimulus. L’ho adottato alcuni anni fa e lo scorso anno ha lavorato molto, per Newsletter e non solo.

Oramai lo conosco bene, e non a caso lo racconto in due corsi, Siti e App per EventiScrivere e inviare Newsletter. Altre funzioni, come l’integrazione e-commerce, le approfondirò a brevissimo per un nuovo cliente.

Mettendoci le mani in questi giorni per impostare le attività del 2016 ho avuto modo di ri-apprezzarlo una volta di più. Ecco perché.

Mailchimp in Mimulus

L’uso principale è l’invio di Newsletter, come puoi vedere dall’archivio Digital Friday.

Nella form di iscrizione alla newsletter ho inserito la possibilità per chi si registra di indicare i corsi ai quali è interessato; in questo modo posso:

  • sapere quali corsi in aula mettere a calendario, su quali argomenti preparare nuovi corsi e quali lezioni proporre in modalità online individuale
  • segmentare gli iscritti per argomento d’interesse e mandare comunicazioni specifiche
  • tenere traccia e segmentare gli iscritti anche per  tipo di relazione (cliente, iscritto corso in aula, iscritto corso in azienda…) e poter inviare codici sconto differenti per segmento.

Mailchimp è collegato a Eventbrite con una ricetta Zapier (ne ho scritto in Come semplificare la gestione di Eventi con la task automation) per inserire nella lista i nuovi iscritti ai corsi; così non devo ricordarmi di fare l’iscrizione a mano ogni volta.

Ora Mailchimp ha rilasciato una integrazione ufficiale con Eventbrite che dovrebbe rendere superfluo l’uso di Zapier; devo provarla.

Nei piani di quest’anno c’è l’utilizzo delle funzioni di Automation, con le quali ad esempio automatizzare l’invio di comunicazioni a chi ha chiesto informazioni su uno specifico corso, e l’integrazione con Trello, grazie alla quale creare card da contatti classificati e seguire trattative per corsi in azienda.

Di lavoro ce n’è e di tempo anche, siamo solo a fine gennaio! 🙂

I numeri di Mailchimp

Dal 2012 la società pubblica un report annuale sui vari aspetti della società: vi sono dati numerici che descrivono la crescita d’utilizzo del prodotto nel mondo e dati che raccontano curiosità varie.

Iniziamo dai dati seri: campagne inviate, email inviate, email aperte. Eccoli in tre grafici creati “per l’occasione” con Piktochart.

Campagne inviate

L’incremento dal 2012 al 2015 è del 304,5%:

Mailchimp campagne inviate

Curiosità

  • nel 2015 grazie all’integrazione e-commerce, gli ordini acquisiti tramite una campagna Mailchimp sono stati 9,598,490
  • nel 2014, in base al numero di campagne inviate, le lingue più utilizzate sono, nell’ordine, Inglese, Spagnolo, Portoghese, Francese e Russo
  • nel 2014 sono state inviate 422 campagne su Barak Obama e 516 su Hillary Clinton 🙂
  • nel 2013 le campagne sul tema Bitcoin sono state 1.020, 1.374 quelle inviate da Casablanca e 375,270 quelle inviate da Londra.

Email inviate

Sono aumentate del 487,4% dal 2012 al 2015, con un incremento nell’ultimo anno del 103,4%

Mailchimp mail inviate

Curiosità

  • le emoticons sono state usate ben 2.605.260 volte nell’oggetto della mail, comprese le 45.020 volte di 😍 e le 475 di 💩. Carino il grafo, di febbraio 2015, che mostra le combinazioni più popolari:

mailchimp emoji

  • il termine “course” è presente nell’oggetto della mail per 8.084 volte nel 2013 e 7.707 volte nel 2014, in calo e non si conosce il dato relativo al 2015.

Tasso di apertura

È progressivamente calato, da un 57,47% del 2013 a un 20.55% del 2015. Con un incremento così importante nel numero di email inviate è comprensibile un calo vistoso nel tasso di apertura.
Mailchimp mail aperte

Pur tuttavia il calo del tasso di click è molto contenuto, segnando un decremento solo del 12.15% dal 2013 al 2015 (1,907,466,306 click nel 2013 – 3,527,638,012 click nel 2015)

L’aumento dei server

Non si possono gestire questi numeri senza avere a disposizione una server farm (più di una) di tutto rispetto: ecco l’incremento di server anno su anno
Mailchimp Server

I dati sono tratti da:

Conclusioni

Mailchimp è la soluzione di mail marketing più diffusa al mondo, tra quelle erogate in modalità freemium. La crescita rispetto allo scorso anno lascia immaginare che nel corso del 2016 vi saranno tanti altri rilasci di funzioni interessanti, e forse per Mimulus è giunto il momento di passare alla versione Pro!

Share on Pinterest
Invia a un amico










Inviare

#hobisognodiuncorso!

Corsi di formazione sui Social Network.

Scrivi un commento

Iscriviti alla Newsletter Mimulus!

E' il modo più efficace e veloce di ricevere i nostri ultimi articoli, direttamente nella tua casella di posta elettronica!
OK, mi iscrivo subito! :)