Your Web Therapy - Curiosità. Passione. Divertimento. - Con questi ingredienti lavoriamo su Organizzazione, Contenuti e Tecnologie. RSS
0
Fare Business con Facebook di Luca Conti

Quando non sono su Facebook, sono nel mio orto insieme a tanti Umarells – per chi non li conoscesse, gli Umarells sono simpatici vecchiettini che ti osservano e ti dicono cosa dovresti fare. Il bello degli Umarells è che sono diventati famosi grazie a Facebook, a loro insaputa. Basti pensare che su Facebook, gli Umarells hanno una pagina aziendale con ben 16 mila fans!

Perché dico questo? Semplice, perché Facebook è uno strumento strabiliante con il quale fare business e a spiegarcelo meglio è il libro di oggi: Fare Business con Facebook di Luca Conti, edito da Hoepli, ovvero un manuale su come intraprendere la via di Facebook per il marketing 2.0.

L’autore?

Luca Conti è un esperto di Facebook che non ha bisogno di lunghe e convenevoli presentazioni: dal 2007 studia, lavora, analizza e sviscera Facebook. Probabilmente, con gli ologrammi della Microsoft, Luca Conti riesce a sondare i sogni di Mark e carpirgli le ultime tendenze in fatto di Facebook.

Battute a parte, Luca Conti ha pubblicato con Hoepli, nella linea editoriale Web&Marketing 2.0 diversi libri di alfabetizzazione a Facebook e Social Media. I suoi libri hanno un’impronta didattica – pedagogica; detto in altri termini, ti prende per mano e ti illustra quello che c’è da sapere. Nulla è lasciato al caso. Infatti, il taglio del libro è principalmente divulgativo, educativo e decisamente sbarazzino.

Se volete approfondire la conoscenza di Luca Conti – si intende online, perché ancora non l’ho stalkerato – vi consiglio il blog www.pandemia.info, nel quale trovate gli utensili del mestiere, consigli di lettura, tutte le risposte circa l’olio di palma (fa bene, non fa bene, inquina, non inquina, Orango si, Orango no e via discorrendo) e molto altro ancora.

A chi si rivolge?

Fare Business con Facebook, edito dalla Hoepli all’interno della linea Web&Marketing 2.0, è un libro dalla lettura scorrevole, terminologia semplice, chiara, ben definito negli intenti, negli obiettivi e ben argomentato.

La materia la conosciamo apparentemente tutti e abbiamo capito a cosa serve, no?

fare business con facebook immagine esilarante

(fonte immagine http://bit.ly/2fDBjFr)

Insomma, stiamo parlando del più grande Social Network e Luca Conti ci offre una visione interessante sia per i privati che per le aziende.

In prima battuta, il libro si rivolge a chi pensa di sapere, ma scopre di non sapere abbastanza. È una lettura quasi obbligata per chi vuole intraprendere un percorso professionale e/o di marketing attraverso Facebook ed infine – con grande merito – è destinato a coloro che sono estranei a questo mondo di Facebook e vogliono accedervi senza esserne fagocitati.

Gli obiettivi della lettura

Il titolo è una sfida aperta alle aziende: Fare Business con Facebook sarà possibile?

Ora come ora, si può/si deve investire su Facebook? Sì, si deve. No, non si deve improvvisare.

Dalla mia percezione, questo è il vero monito del libro: si deve investire in questa piattaforma, ma con cognizione di causa e con la consapevolezza di due condizioni preliminari:

  • non ci si improvvisa esperti di social media marketing
  • i soldi non sostituiscono la strategia e la creazione di contenuti di qualità,

Leggere questo libro significa, quindi, capire il meccanismo che dovrebbe regolare ogni approccio di business su Facebook: è imperativo cominciare a parlare ed interagire con le persone e non bombardarle di messaggi pubblicitari pseudo-subliminali. I tempi di Ok è il prezzo giusto sono finiti!

[Vi svelo il segreto di Pulcinella – che emerge tra le righe del libro – se non voglio comprare il vostro mirabolante, fantasioso, imperdibile, incommensurabile prodotto, non mi stressate! Al contrario, sono facilmente incline alla seduzione!]

Suggerimenti interessanti tratti dal libro

Come dal sito, anche il libro, Luca Conti fornisce una sorta di kit virtuale per i non addetti ai lavori. A tal proposito, c’è un capitolo dedicato alle applicazioni e agli strumenti per irrobustire la nostra presenza online senza dover necessariamente conoscere linguaggi di programmazione.

Non meno importante, sono i Casi Studio – internazionale e nazionali – per vedere dati alla mano delle varie strategie comunicative. In poche parole, tante informazioni teoriche con un risvolto pratico e di immediata consultazione.

Diamo la parola alle parole

Qui di seguito, vorrei riportare testualmente alcune frasi, che durante la lettura, mi hanno colpita:

Facebook è il miglior strumento di integrazione di campagne branding e direct response che sia mai esistito

Il cambiamento principale è dal COSA al CHI e, tra l’altro, riflette molto più precisamente ciò che accade nella nostra vita, motivo per cui le persone, su Facebook, spendono mediamente un tempo molto maggiore rispetto che sugli altri siti

Il marketing e la pubblicità tradizionale sono destinati a fallire malamente

L’unico limite è dato dalla creatività

Cosa mi è piaciuto di questo libro?

  1. Il tema, cioè Facebook.
  2. Il modo in cui è trattato il tema: semplice, scorrevole, veloce – ho letto il libro in 3 ore!
  3. Le annotazioni a margine, che si focalizzano su alcuni consigli, tips e gergo tecnico.

Tornando agli Umarells: qualche genio – che ho conosciuto personalmente – ha usato Facebook creando contenuti circa questi adorabili vecchiettini. Leggete il libro, sporcatevi le mani con Facebook e siate creativi che gli Umarells vi osservano!

Share on Pinterest
Invia a un amico










Inviare

#hobisognodiuncorso!

Corsi di formazione sui Social Network.

Scrivi un commento

Iscriviti alla Newsletter Mimulus!

E' il modo più efficace e veloce di ricevere i nostri ultimi articoli, direttamente nella tua casella di posta elettronica!
OK, mi iscrivo subito! :)