Your Web Therapy - Curiosità. Passione. Divertimento. - Con questi ingredienti lavoriamo su Organizzazione, Contenuti e Tecnologie. RSS
3
Come raccogliere contatti con i moduli Facebook

Abbiamo fame di contatti, qualificati. Li cerchiamo dovunque, a volte comprando data base e avviando campagne DEM; spesso con molta delusione.

Dopo aver lavorato per mesi, anni sulla nostra pagina Facebook aziendale, dopo aver costruito una community coerente che ci segue ma con la quale non possiamo intrattenere una vera e propria relazione, è giunto il momento di raccogliere contatti “diretti”, ai quali indirizzare comunicazioni dirette.

Facebook ha rilasciato la possibilità di raccogliere contatti qualificati mediante moduli e inserzioni pubblicitarie. Vediamo come.

Costruire un modulo

La sezione Moduli si trova negli Strumenti di pubblicazione, tra i Video e la Vetrina. Questi sono i passi da seguire per creare il modulo.

  • Dare un nome al modulo e selezionare o meno le due opzioni seguenti. La prima è utile per avere le intestazioni di colonna, nel file dei contatti da scaricare, con l’etichetta coerente con il sistema di CRM nel quale i contatti saranno caricati, il secondo serve ad avere indicazione del traffico organico.

Modulo Facebook 1 - Mimulus

  • Predisporre, se si vuole, la pagina di atterraggio dell’inserzione; in questa si può spiegare perché si propone la compilazione del modulo e cosa si otterrà in cambio. Per disabilitare questa pagina, basta spegnere lo switch On/Off in alto.

Modulo Facebook 2 - Mimulus

  • Questa è la struttura del modulo, con i campi da compilare ai quali si possono aggiungere domande, aperte o chiuse, per profilare meglio il contatto.

Modulo Facebook 3 - Mimulus

  • In questa schermata si rinominano i campi del modulo; nello screenshot ho deciso di usare i nomi che in Mailchimp identificano i campi della lista dei miei contatti.

Modulo Facebook 4 - Mimulus

  • Una volta salvato, il modulo si trova nella Libreria dei moduli, potrà essere visualizzato in anteprima e archiviato, ma non modificato. Se hai fatto errori, anche solo di battitura, devi ripartire dall’inizio con un nuovo nome Modulo.

Modulo Facebook 5 - Mimulus

Collegare il modulo al CRM

Perché scaricare il CSV dei contatti acquisiti, quando si possono inviare direttamente al CRM? Non ha molto senso, e infatti Facebook consente il collegamento automatico con i CRM più noti e diffusi, tra cui Mailchimp.

L’integrazione avviene attraverso Zapier, di cui ho già scritto varie volte. Interessante il fatto che la ricetta (Zap) viene creata dentro Facebook seguendo lo stesso processo disponibile nativamente nel servizio.

Se conosci Zapier, il meccanismo è banale, altrimenti devi studiare un po’ e leggere questi post:
5 tool per combattere il logorio della vita digitale,
Come semplificare la gestione di Eventi con la task automation,
Come gestire le mail dei Prospect e ritrovarle anche dopo mesi.
Modulo Facebook 9 - Mimulus

Modulo Facebook 10 - Mimulus

Modulo Facebook 11 - Mimulus

Usare il modulo in un’inserzione

Non esiste altro modo per usare il modulo, se non quello di inserirlo in una Inserzione pubblicitaria, con obiettivo Generazione di contatti.

 

Modulo Facebook 6 - Mimulus

La creazione dell’inserzione procede come al solito, con la scelta del pubblico, la definizione del budget e la creatività. L’ultimo passo è collegare il modulo all’inserzione.

Modulo Facebook 7 - Mimulus

L’inserzione si presenterà, solo nella sezione Notizie, con il bottone Iscriviti il quale, premuto, lancia il modulo creato in precedenza.

Modulo Facebook 8 - Mimulus

 

Conclusioni

Un modulo Facebook può essere impiegato per diversi scopi: iscrizione alla newsletter, come visto sopra, prenotazione di demo, adesione a promozioni… Come al solito, gli elementi che determinano il successo o meno di una campagna di acquisizione contatti sono:

  • l’identificazione corretta del pubblico di riferimento
  • una creatività attraente
  • un prodotto / offerta interessante.

Con un modulo, si aggiunge la “qualità” del modulo che è fatta anche dalla quantità di campi da compilare: meno sono, meglio è, soprattutto su mobile.

 

Share on Pinterest
Invia a un amico










Inviare

#hobisognodiuncorso!

Corsi di formazione sui Social Network.

Comments 3

  1. Il limite dei Facebook leads secondo me è che purtroppo sono solo per il mobile.

    Rispondi
  2. Attenzione!! Mailchimp NON è un CRM. Si può comunque a sua volta collegare ad un CRM (in cloud) e quindi rimane vero il passaggio dei dati da Facebook. (Proprietà transitiva o magia delle API)

    Rispondi
    • @Stefano Prandi

      Certo Stefano, Mailchimp non è un CRM, almeno non in senso stretto.
      Qui ho usato la dicitura di Facebook: “Connettiti subito a un CRM per iniziare a vedere i tuoi contatti in tempo reale.”.
      Se nel campo di ricerca scrivi “mail”, compaiono, oltre a Mailchimp, anche Mailup, Mailgun, DirectMail…
      Nessuno di questi è un CRM in senso stretto, come lo è Salesforce che invece compare quando scrivi nel campo di ricerca “sale”.
      Per come Mailchimp permette di gestire i campi delle liste e impostare mail automatiche, non trovo così sbagliato annoverarlo tra i “CRM in senso ampio”.
      Roberto

      Rispondi

Scrivi un commento

Iscriviti alla Newsletter Mimulus!

E' il modo più efficace e veloce di ricevere i nostri ultimi articoli, direttamente nella tua casella di posta elettronica!
OK, mi iscrivo subito! :)